Sviluppo agrovoltaico, fondo perduto fino al 40% per agricoltura sostenibile

Agrivoltaico Artemide

Dal Pnrr a disposizione oltre 1 miliardo di euro per favorire la produzione agricola sostenibile e la produzione energetica da fonti rinnovabili, con riduzione dell’impatto del settore sulla produzione di gas serra

La misura Sviluppo agrivoltaico incentiva gli investimenti delle imprese agricole per la realizzazione di impianti agrivoltaici avanzati (moduli fotovoltaici, inverter, sistemi elettromeccanici di orientamento moduli ecc.), sistemi di accumulo, programmi informatici e connessione alla rete elettrica che non compromettano l’utilizzo di terreni dedicati alla agricoltura.

Beneficiari

Possono beneficiare dell’incentivo le aziende agricole e le associazioni temporanee di impresa che includono almeno una azienda agricola.

Intensità del contributo

Il beneficio è articolato in:

  • Contributo a fondo perduto fino al 40% dei costi ammissibili;
  • tariffa incentivante sull’energia elettrica netta prodotta e immessa in rete.

Il costo di investimento massimo ammissibile è di 1.500 euro a kW e ciascun impianto deve avere potenza nominale superiore a 300kW e sul terreno oggetto dell’intervento deve essere garantita la continuità della attività agricola o zootecnica.

Modalità di accesso alla misura

Si è in attesa del provvedimento attuativo, previsto entro dicembre 2022, che definirà modalità e tempi di presentazione delle domande.

I nostri consulenti sono a disposizione per verificare i requisiti, calcolare i benefici ottenibili e assistere le aziende nella rendicontazione.

Per informazioni, contatta i nostri consulenti: clicca qui
Print Friendly, PDF & Email