Pmi creative: fondo perduto e finanziamenti agevolati

Al via il Fondo da 40 milioni per la promozione di nuova imprenditorialità nel settore dell’arte, della cultura, della creatività

Ministero dello sviluppo economico e Ministero della cultura promuovono la nuova imprenditorialità e lo sviluppo dei settori della cultura e dell’arte, della musica e dell’audiovisivo attraverso contributi a fondo perduto, interventi di sostegno nel capitale sociale e finanziamenti agevolativi da destinare all’acquisto di macchinari innovativi, servizi specialistici, finalizzati anche alla valorizzazione di brevetti. Lo stabilisce un decreto interministeriale di prossima pubblicazione che istituisce il Fondo per le piccole e medie imprese creative.
Beneficiari
Potranno accedere a queste agevolazioni tutte le attività d’impresa dirette allo sviluppo, alla creazione, alla produzione, alla diffusione e alla conservazione dei beni e servizi che costituiscono espressioni culturali, artistiche o altre espressioni creative e, in particolare, quelle relative a:
  • architettura
  • archivi
  • biblioteche
  • musei
  • artigianato artistico
  • audiovisivo (compresi il cinema, la televisione e i contenuti multimediali)
  • software e videogiochi
  • patrimonio culturale materiale e immateriale
  • design
  • festival, musica, letteratura e arti dello spettacolo.
Modalità di accesso alla misura
Sono a disposizione 40 milioni. Le modalità di accesso al fondo saranno disponibili non appena sarà pubblicato il decreto, attualmente alla Corte dei conti per la registrazione. 
I nostri consulenti sono a disposizione: clicca qui